Appello verde

Cari amici,
mi rivolgo a voi per un appello accorato e urgente.
Come sapete sono stata eletta a Milano per la lista dei Verdi Ecologisti e Civici in appoggio al sindaco Pisapia.
In seguito mi sono iscritta alla Federazione dei Verdi, consapevole di entrare a far parte di un movimento dalle infinite potenzialità, ma che da anni versa in grave crisi. Sulle ragioni di tale crisi molto ci sarebbe da dire e molto ho già detto (posizioni troppo “contro” e radicali, scarsa azione sui territori, mancanza di comunicazione, incapacità di creare rete tra le tante associazioni che in Italia si occupano di ambiente e di tutela del territorio, liti interne, ecc. ecc.).
Eppure io ritengo che un movimento ambientalista propositivo, fattivo, che investa ogni energia in progetti attuabili cercando appoggi e consensi tra i tanti che condividono i medesimi temi, un movimento il più possibile trasversale e libero da ideologismi, ma ricco di idee, sia un bene importante, anzi assolutamente necessario. Anche perché non vedo tra i grandi partiti, sia di maggioranza che di opposizione, nessuno che abbia davvero deciso di inserire nelle proprie agende i temi della tutela dell’ambiente.
Ora i verdi stanno agonizzando tra problemi economici, di gestione del movimento, di visibilità, di consensi (utili a creare voti e quindi nuova forza politica).
A Milano abbiamo la necessità di fare nuove tessere che evitino il commissariamento dei verdi milanesi.
A livello nazionale è ancor peggio, dato che le casse della federazione sono, non solo  vuote, ma oberate dai debiti, tanto che si sta rischiando la chiusura definitiva dell’intero movimento.
Qui allegato trovate un breve (e parziale) riassunto di quello che sto facendo a Milano come Verde e come Presidente della Commissione Verde Ambiente Demanio del Consiglio di Zona 1.
Chi mi sta seguendo credo abbia capito come il mio modo di fare politica sia poco teorico e parecchio pratico: mi pongo un obiettivo e, quando possibile, lo perseguo fino al suo raggiungimento. Lavoro per la città, per  il benessere dei Milanesi, per fare di Milano un luogo vivibile e sostenibile.
Questo credo dovrebbero fare tutti i Verdi e in questa direzione sto facendo pressioni anche a livello nazionale (sono componente del Consiglio Federale Nazionale e di quello regionale).
Voglio credere che anche in Italia i Verdi potranno in futuro diventare una vera forza politica in grado di sostenere e indirizzare le scelte dei governi in tema di ecologia e di tutela dell’ambiente.
Quindi, tutto ciò detto, chiedo a chi crede nella bontà delle mie battaglie e del mio impegno di iscriversi alla Federazione dei Verdi (il costo della tessera è di 20 euro e di 10 per chi è sotto i 26 anni).
Sarò presente con un tavolo all’entrata di “Fai la cosa giusta” sabato dalle 10 alle 15 e domenica dalle 11  alle 17. Altrimenti telefonatemi o scrivetemi per maggiori info.
Un caro saluto a tutti e grazie davvero per l’attenzione e per il sostegno che so comunque di avere da moltissimi di voi.

Elena

Aggiungi un commento